Rimandare: 6 cose che devi sapere

rimandare, disagio, soluzioneSei una di quelle persone che rimandano le cose da fare?

Credi di poter fare domani, quello che dovresti fare oggi?

Ti piace fare tutto all’ultimo minuto, per il piacere di sentire l’adrenalina che sale in te?

Oppure eviti di fare le cose perché ti terrorizza l’idea di fallire e così le rimandi all’infinito?

Se hai risposto di sì ad almeno una di queste domande allora questo articolo può essere molto importante per te perché qui facciamo il punto della situazione a proposito del rimandare, che potrebbe essere, forse, il segnale di un malessere più esteso, che ignori.

Analizziamo insieme queste 6 considerazioni generali:


1 >>> Se ti serve aiuto, chiedilo
Continuare a rimandare le cose può essere il segnale di uno stato depressivo che sta maturando, o di un’ansia repressa, che potrebbero esplodere da un momento all’altro: ti consiglio di rivolgerti subito ad uno specialista che possa aiutarti ad individuare i veri motivi per cui rimandi.


2 >>> Il 20% delle persone considera inevitabile il rimandare… eppure l’80% le fa.

È una questione di autodisciplina: un concetto ignorato e deriso, dalla nostra società consumista.

Si tratta di mentalità: chi fa le cose trova piacere nel farle, e l’autodisciplina insegna come scoprire tale piacere (lo dice la parola: “disciplina” significa “insegnamento che uno dà a sé stesso”).


3 >>> Non ti serve un’agenda: devi andare alle radici del problema
Forse ti sorprende se te lo dico: se tu rimandi le cose da fare non ti serve un’agenda. Non hai un problema di memoria.

Sai bene cosa devi fare: non sai, invece, perché non le fai.

Ecco perché non ti serve un’agenda. E perché ti serve un esperto del comportamento: devi capire i veri motivi per cui rimandi le cose.


4 >>> Se non agisci, rischi di finire nell’alcol e nella droga
Il primo che ci sta male, quando non fai una cosa, sei tu: anche se non lo dimostri, anche se assumi l’aria spavalda di chi dice “Uffa, a me quella cosa lì non interessa, non la faccio, si arrangino…” in realtà sai che dovresti farla, e che gli altri ti approverebbero di più, se tu la facessi, ma non sai come farla, e magari ti vergogni a chiedere qualche spiegazione.

Tutto questo crea delusioni: e quando le delusioni diventano troppe, allora si cerca conforto nell’alcol e nella droga, il che moltiplica i tuoi problemi.

Ti serve una mano: ammettilo.


5 >>> Anche se sei pigro e rimandi, sei attivissimo nel divertirti
Ogni persona svogliata che ho conosciuto era attivissima, invece, nel momento in cui si divertiva: chiaro segno che non le mancavano le energie fisiche…

Era soltanto una questione di valutazioni personali in contrasto con quanto la società richiedeva: e il punto da risolvere non erano le richieste dalla società, quanto piuttosto il livello di abilità personale, non sufficiente in quel momento.

Il divertimento riesce, anche a chi è pigro, perché è adatto al suo livello di abilità: guardare la tv è più facile che leggere un buon libro che richiede ragionamento.

Addèstrati, diventa più abile, e troverai soddisfazione anche nel fare le cose che oggi ti sembrano difficili, noiose, o irritanti.

Non te lo dico per farti sentire in colpa, non intendo proprio fare leva sulla tua paura: al contrario, è bene che tu ti renda conto di come stanno le cose, per gli altri che ti giudicano quando tu rimandi le cose.


6 >>> Rimandare ha costi altissimi, per te e per gli altri

È nel tuo interesse sapere che cosa pensano gli altri di te, a proposito del rimandare: ti pare?

Ecco, in breve, perché rimandare ha costi altissimi: innanzitutto per te, sotto forma di stress e perenne senso di insoddisfazione; e in secondo luogo per la società, che riceve da te una prestazione povera, svogliata, che richiede che altre persone la sistemino al posto tuo…

Quindi, la tua pigrizia ha un costo sociale: ti è chiaro? Queste sono 6 grandi aree che accompagnano il problema del rimandare: se anche tu hai questo difetto, puoi rimediare, con l’aiuto di un esperto, che ti consiglio di contattare al più presto.

.

About The Author

Bepp

Mi occupo di miglioramento personale: visita il mio sito "Come La Vita Quando Ti Sorride" e scarica gratis i miei regali per cominciare da subito ad essere più felice, con le idee più chiare, e una meta radiosa davanti a te.

Aggiungi un commento...

Leave A Response

* Denotes Required Field