Ma io ho ragione: sono gli altri che sbagliano!

Avere ragione è un’ambizione
primitiva irrinunciabile:
se sei dalla parte del giusto,
cioè la parte vitale, che funziona,
ottimo!

Ma se ti ostini a volerti imporre
quando le tue azioni non producono
risultati utili, allora ti conviene
esaminare daccapo tutto quanto:
punto di partenza, aspettative,
piano scritto, esecuzione, risultati.

In questo video ti spiego
10 elementi essenziali per
impostare la vita in modo da essere
protagonisti attivi ed etici,
capaci di eseguire ciò che serve
veramente, e cioè ciò che
ci mantiene in vita:

 

 

Essere convinti di avere ragione,
perché ci siamo comportati sempre
in un certo modo, e perché
nel nostro ambiente tutti fanno così,
sono punti di riferimento intensi,
e alcuni li vivono in modo viscerale:

infatti, non sopportano di venire
contraddetti. Proprio a causa
degli atteggiamenti orgogliosi
litighiamo, ci combattiamo,
creiamo danni molto gravi.

L’intera questione dell’avere ragione
si risolve grazie al confronto
con la realtà, dove i dati misurabili
ci informano dell’effettivo stato
delle cose, e di quanto serve.

Se sbagli, ammetti serenamente
l’informazione che ricevi,
e se noti che qualcuno sbaglia,
aiutalo: infierire contro quella persona
non serve a nulla, non risolve l’errore,
non rende collaborativa e pronta
quella persona, e non ti avvantaggia.

Abbiamo bisogno di rilassarci,
a proposito dell’ossessione
di sbagliare: ci servono soluzioni
che funzionano, costruite serenamente.

Sono sicuro che questi materiali
ti possono aiutare a comprendere
la gestione dei dati, e degli errori:

Come valutare una persona prima di impegnarsi

Come risolvere i conflitti

Migliorarsi Si Può, Ecco Come Si Fa

 

Luminosamente

Il tuo amico e life coach
Mario

 

.

About The Author

Mario

Mi occupo di miglioramento personale: visita il mio sito "Come La Vita Quando Ti Sorride" e scarica gratis i miei regali per cominciare da subito ad essere più felice, con le idee più chiare, e una meta radiosa davanti a te.

Aggiungi un commento...

Leave A Response

* Denotes Required Field