I due ascensori

In un vecchio grattacielo,
che ospita per lo più uffici,
ci sono soltanto due ascensori,
che non bastano per il flusso
di persone che frequentano l’edificio.

Il proprietario del grattacielo
vuole risolvere il problema
per evitare di perdere
gli affitti degli uffici,
e chiede agli occupanti
quali soluzioni propongono.

Dopo un sondaggio,
le risposte si raccolgono
in 3 gruppi principali:

c’è chi propone di installare
un terzo ascensore;

c’è chi propone di ampliare
le scale;

c’è chi propone orari di entrata
e di uscita scaglionati,
per evitare momenti di ressa.

Poiché sono soluzioni
dispendiose o impraticabili,
il proprietario cerca
qualcosa di più efficace.

Tu cosa faresti?

Pensaci,
e poi continua a leggere.

Il proprietario del grattacielo
fa un secondo sondaggio
per scoprire che cosa
infastidisce le persone
che attendono l’ascensore.

In questo caso
tutte le risposte si fondano
sul medesimo concetto:
la perdita di tempo.

Detto con altre parole,
le persone non sanno cosa fare
mentre aspettano l’ascensore:
il problema è questo,
non la lentezza nello spostamento.

Scoperto il problema,
il proprietario del grattacielo
trova una soluzione
semplice e ingegnosa:
in ogni piano,
accanto alle porte degli ascensori,
fa installare dei grandi specchi,
in modo che le persone
mentre attendono
possono guardarsi,
e sistemarsi gli abiti e i capelli.

La soluzione funziona
e nessuno si lamenta più
dell’attesa.

Morale:
Per risolvere un problema
devi conoscere il problema.

Troppo spesso ci basiamo
su considerazioni scontate
che confermano i limiti
imposti dal problema.

E molto spesso la soluzione
nasce da un modo diverso
di descrivere la realtà:
si tratta di un diverso uso
della mente e delle parole.

Per usare meglio la tua mente,
e saper generare le soluzioni che servono,
le persone di successo usano
quanto spiego in questa risorsa.
.

About The Author

Mario

Mi occupo di miglioramento personale: visita il mio sito "Come La Vita Quando Ti Sorride" e scarica gratis i miei regali per cominciare da subito ad essere più felice, con le idee più chiare, e una meta radiosa davanti a te.

Aggiungi un commento...

8 Comments

  • Adriano

    A me era venuta l’idea di qualche cosa in ogni piano, tipo macchinetta del caffè, o altro tipo di distributore, ma non mi era venuto in mente lo specchio :-). Tuttavia al posto loro mi annoierei lo stesso, non sopporto aspettare :-).

  • Buona l’idea delle macchinette,
    così si fa un piccolo business…

    … ma forse richiede troppa manutenzione:
    quella degli specchi pare una soluzione
    più snella e di più facile gestione.

    Grazie, Adriano, per il contributo di idee!
    Mario

  • Rita

    Io metterei cose belle da guardare (quadri, foto, testi di poesie) da rinnovare spesso, con belle musiche di sottofondo.

  • Bella idea, che ispira e rasserena.
    In una società più evoluta della nostra
    sarebbe molto più apprezzata degli specchi
    per i vanitosi e gli insicuri… e perciò,
    per evolvere la nostra società, quanto
    proponi va bene, perché apre la mente,
    ed il cuore, su orizzonti confortanti,
    e illuminanti. Sì, bisogna aumentare
    il numero di occasioni in cui si accostano
    Amore, Verità, e Bellezza.

    Grazie per il tuo suggerimento, Rita. :-)
    Mario

  • Luca Eslebano

    Io pensavo di dedicare un ascensore per i piani dal primo alla metà e il secondo dalla metà più uno all’ultimo: per esempio, se il palazzo ha dieci piani, l’ascensore A si usa dal primo al quinto piano e il B dal sesto al decimo. Forse così si ottimizzano i flussi…certo che se uno deve andare dal settimo piano al terzo o dal quarto piano al nono deve effettuare due cambi!
    Ciao :-) Luca

  • È una soluzione equa:
    bella pensata, Luca! :-)

    Ma forse puntare sulla vanità
    semplifica la gestione del problema.

    Grazie per il commento.
    Mario

  • Lina

    Ciao Mario,

    ho letto oggi il tuo interessante articolo…con tanto di quiz finale!
    Come sempre proponi articoli, video e materiali leggeri e ricchi di spunti costruttivi.
    Ho seguito il corso “Come Generare Idee di Valore”.
    E’ incredibile la sua efficacia! Da quando ne applico i contenuti riesco a trovare ottime soluzioni negli ambiti più disparati…dal lavoro, alle vacanze, dal rapporto di coppia, alla soluzione dei problemi di tutti i giorni. E’ un prodotto utilissimo che aiuta la mente a lavorare meglio! Grazie mille!
    Ah, dimenticavo il mio contributo di idee per il grattacielo! :-)
    Farei installare delle mini-esposizioni di opere d’arte, magari di artisti esordienti…così nell’attesa ci si arricchisce un po’!

  • Wow, Lina, che bella idea per l’ascensore!

    Si vede che il corso “Come generare idee di valore” funziona! :-)

    Sono contento per te perché
    stai usando con successo
    il corso, e giustamente lo applichi
    in tutti i settori dell’esistenza:
    hai colto il punto, quel corso
    serve proprio per generale le soluzioni
    che servono, ogni volta che ce n’è bisogno.

    Cosa mi dici dei bonus che regalo con il corso?
    Li scarichi da qui:
    http://www.comelavitaquandotisorride.com/corsi-fondamentali/idee-di-valore.html

    Continua così, applica a fondo
    tutto quello che impari nei miei corsi.

    Un caro saluto scintillante :-)
    Mario

Leave A Response

* Denotes Required Field