Cosa puoi fare quando tutto ti va storto

Cosa puoi fare quando tutto ti va stortoChe cosa puoi fare, quando tutto ti va storto, ti trovi schiacciato, e non sai come uscirne?

Intendo dire: cosa c’è DI PRATICO che puoi fare, nelle situazioni estreme?

Non intendo darti consigli facili, da “grillo saggio”, della serie “te l’avevo detto, dovevi prepararti anche al peggio, non l’hai fatto, e adesso paghi le conseguenze”.

Simili considerazioni non ti aiutano a uscire dal fondo del pantano in cui ti trovi. E allora, come ne esci?

Scrivi: ecco il mio consiglio. Metti per iscritto la visione che vuoi raggiungere. So bene che non c’entra nulla con quello che stai vivendo: e infatti è proprio quello che devi fare, ossia dare un taglio netto, definitivo, e CREATIVO che spezza la continuità con la situazione pasticciata (e dolorosa) in cui ti trovi.

Mi spiego: se ragioni “in modo logico”, “passo dopo passo”, quando ti trovi in difficoltà, finisce che ti convinci che le difficoltà sono lì per rimanere. Ad esempio, se credi che ci sia una crisi economica mondiale, e se ti informi a riguardo, finisci col convincerti che ciò sia inevitabilmente vero. “Inevitabilmente”: capisci il punto?

In realtà, ci sono sempre delle alternative, e per vederle devi mettere distanza tra te e il problema. In altre parole, devi staccarti dal problema, devi spezzare le considerazioni ovvie che ti legano al problema. Devi fare un salto di qualità. O un salto nell’iperspazio, se vogliamo allentare la tensione e pensare in termini di telefilm di fantascienza.

Ora, tornando a noi, al consiglio che ti ho dato per agire anche quando sembra impossibile, ti consiglio di usare la fantasia, per cominciare, in modo che crei una visione alternativa, positiva e incoraggiante, e ti consiglio di scriverla: prendi un quaderno e metti per iscritto quel che di meglio riesci a immaginare.

Tra tante fantasie vedrai che emergeranno, qua e là, una, due, o anche tre idee che non sono poi così strampalate, e nemmeno irraggiungibili: devi soltanto organizzarti un poco, per realizzarle. E da lì parti con altre soluzioni. Da cosa positiva nasce cosa positiva.

Sai quanto bene ti fa, un simile esercizio? È potente: è il principio della tua riscossa, perché mette ordine nei tuoi pensieri. Tutto parte sempre da lì, e finisce lì: nella tua mente. Concediti di avere una mente illuminata: la fantasia espande i tuoi orizzonti, bilancia lo stress che subisci, e ti porta a trovare alternative. Basta solo che lo fai: ti concedi una simile possibilità e riesci a ribaltare, a tuo favore, anche le situazioni più intricate. Dipende da te, dalla costanza con cui insisti nell’applicare questo semplice esercizio. Ricordatene, se ti capitasse di trovarti in una strada apparentemente senza uscita.

 

 

.

Leave A Response

* Denotes Required Field