Come gestire meglio le persone difficili

Capita a tutti di avere a che fare
con “persone difficili” che amano
contraddire quello che facciamo.

La cosa è irritante, e in pochi secondi
scatta l’antipatia e perdiamo la pazienza.

Ora, senza entrare nei dettagli,
e volendo proporre una soluzione
generica che nell’80% dei casi
potrebbe allentare le tensioni,
ecco un piccolo suggerimento
che ti aiuta a cambiare
la tua percezione della “persona difficile”
e a gestirla meglio, senza stressarti.

Il consiglio è questo:
considera un fatto tanto vero quanto trascurato,
ossia che la persona difficile vuole aiutare.
Proprio come tu lo vuoi.

Certo, tu hai modi migliori e più efficaci,
e sai essere più diplomatico:
anche la persona difficile vorrebbe
essere abile quanto te, ma non ci riesce,

Sapendolo, quando tratti con una persona difficile
porta la tua attenzione sul contenuto
di quanto dice, e ignora la forma grezza che usa.

Riassumi il senso del suo esternare
in una frase o due, e chiedile:
Ho capito che tu vuoi [e dici la frase tua
che riassume il concetto detto dalla persona difficile].
È interessante: in quale modo ci permette di
[e porti la sua attenzione sull’argomento centrale
di cui vi state occupando] ?“.

Metti in pratica questa tecnica,
allénati un poco, e vedrai che funziona:
sai perché?

Perché porti l’altra persona a mettere chiarezza
nel suo punto di vista, e questo le dà sollievo,
anche se non ti aveva chiesto di aiutarla in tal senso.

Per saperne di più, sulla comunicazione
e sui concetti essenziali per relazionare,
ti consiglio il mio corso “Le Basi Per Migliorarsi
che scarichi da questa pagina.

 

.

About The Author

Mario

Mi occupo di miglioramento personale: visita il mio sito "Come La Vita Quando Ti Sorride" e scarica gratis i miei regali per cominciare da subito ad essere più felice, con le idee più chiare, e una meta radiosa davanti a te.

Aggiungi un commento...

Leave A Response

* Denotes Required Field