Home  |  Blog  |  FAQ  |  Contatti  |  Area Riservata

Come e perché
ho iniziato su internet:
la mia storia personale

Ho aperto questo sito per la crescita personale perché è il “naturale sviluppo” della mia storia personale, che ti riassumo in questa pagina, in appena 5 punti:

1) Il mio interesse per il vivere bene

Questo è ovvio: chiunque vuole vivere bene. Per me era evidente sin da bambino, anche perché tutti gli adulti che conoscevo volevano questo, cioè vivere bene, e si lamentavano quando non ci riuscivano.
Anche la tv, anche la maestra delle elementari, dicevano tutti la stessa cosa: “Vogliamo vivere bene. No al dolore. Sì alla gioia!”.

Da allora a oggi sono passati quasi 60 anni, eppure non ho cambiato idea: vivere bene, in modo civile, tra persone oneste, con gioia, prosperando, per me è una delle priorità essenziali della vita.

2) Come si impara a vivere bene?

Ecco, questo è il punto difficile: tutti vogliamo vivere bene ma …

  • Quali sono le istruzioni per essere felici?
  • Dove si trovano?
  • Com’è possibile che con tanta saggezza accumulata in almeno cinquemila anni di storia documentata, con il fiore delle religioni, della scienza, e della filosofia, ancora non sappiamo come vivere bene?

Mi sono posto queste domande da subito: leggevo tanto, sin da bambino, soprattutto psicologia, psicoanalisi, filosofia, e non trovavo risposte complete, mentre era evidente che tutti vogliamo vivere bene. Una bella contraddizione: volere qualcosa che non si conosce! :-)

3) La mia voglia di capire

Anche se i cosiddetti “esperti” non riuscivano a spiegare all’umanità la necessità di organizzarsi per vivere bene, io volevo capire: capire perché il messaggio non arrivava, perché veniva frainteso, che cosa si aspettano le persone, quali sono le priorità.

Così ho continuato la ricerca.

Per me, trovare le risposte a queste domande, è fondamentale: il modo in cui si vive dipende da come si considera la vita.

L’avevo sperimentato su di me, e l’avevo notato in ogni persona che avevo incontrato: uno descrive il mondo “in un certo modo” e… vive di conseguenza. In base a come lo descrive.

4) La mia esperienza nella pubblicità: comunicare si può

A 19 anni feci una scoperta per me straordinaria: comunicare si può.

Appena dopo la maturità classica entrai, dalla porta principale, nel mondo della pubblicità. Facevo il copywriter per un’agenzia internazionale. Scrivevo i testi che fanno vendere. Creavo per clienti del calibro di Yamaha e Hewlett-Packard, oltre a decine di altre imprese che avevano una precisa esigenza: comunicare il messaggio in pochi secondi, per convincere il lettore a diventare cliente.

In pubblicità funziona così: si comunica. Si ha la volontà di comunicare e ci si riesce. Spesso il primo tentativo non riesce: allora si impara dagli errori, ci si perfeziona, e si prosegue, sino a quando si riesce.

Nelle altre situazioni, al di fuori della pubblicità, ci si rassegna: se uno non riesce a comunicare, litiga, fa’ la guerra, dice che l’umanità è malvagia, inventa mille scuse… In pubblicità, invece, quando si deve comunicare ci si applica e ci si riesce. Senza invocare il destino avverso, o la legge universale, o chissà quale “spiegazione” soprannaturale. :-)

Per me, scoprire che si può fare arrivare il messaggio persino ad un pubblico distratto, e che si può convincere quel pubblico, fu una scoperta straordinaria, che mi portò a continuare con rinnovato vigore la mia ricerca, per capire come comunicare il valore del patrimonio culturale accumulato nel corso dei millenni. Il contenuto buono c’era, e le tecniche di comunicazione pure: bastava unire le due cose, e il messaggio di Amore, Verità, e Bellezza poteva arrivare ad un maggior numero di persone in cerca di risposte sul senso della vita.

5) La decisione di comunicare contenuti di valore

Te la faccio breve, senza pretendere di riassumere decenni di vita in poche righe: ho scelto di spiegare come vivere meglio (ambizione secondo te condivisa da molte persone), divulgando la sapienza antica per messo di uno stile leggero, colloquiale, chiaro, e diretto. Da questa scelta è nato il sito che vedi oggi, e tutti i materiali che contiene, creati da me, con questa visione.

Ecco spiegato in appena 5 punti come e perché ho iniziato su internet: tutto è partito dalla mia storia personale.

Se vuoi saperne di più, ho scritto una pagina molto più lunga, che trovi qui.

 

Home  |  Blog  |  FAQ  |  Contatti  |  Area Riservata