Anche se i capi mollano, tu non mollare

Ci sono alcuni giorni, particolarmente significativi nella tua vita, in cui capisci che la facciata di spensierato consumismo cede: approfittane, per capire quali sono le vere priorità.

Ad esempio, se vivi credendo di avere una guida che decide per te, mentre tu te la spassi, ma ogni tanto assumi l’espressione triste, da povera vittima che non sa come vivere, indifesa, e debole, puoi avere la fortuna di vedere scomparire quella guida: sì, la fortuna, perché se credi di dipendere da qualcuno, e di poter vivere in modo del tutto irresponsabile, fingendo di essere una vittima — quando, in realtà, non fai nulla per tirarti fuori dai problemi, perché i problemi ti danno un’identità comoda (è meno faticoso essere una vittima passiva, piuttosto che un eroe attivo) — allora, per te, è una fortuna, se il tuo capo ti molla, perché ha deciso di farsi i fatti suoi, perché così, finalmente, tu puoi scoprire che sei responsabile delle tue azioni, e che nessuno può guidarti, se tu non sai dove andare.

Devi dunque addestrarti, per sapere dove andare. E come arrivarci.
Quando sai dove andare, non hai bisogno di una guida.

Devi essere guida di te stesso: capisci il punto?

Ogni tanto ci sono giorni particolarmente significativi in cui capisci che devi sapere dove andare, e che devi addestrarti: nel video ti spiego perché, e come.

 

 

Argomenti su cui riflettere:

— La bizzarra idea che tu possa avere un capo

— Chi è il tuo vero capo, e perché lo è

— Le certezze assolute nei momenti peggiori

— 5 azioni giuste da fare oggi stesso (e sempre)

 

.

About The Author

Bepp

Mi occupo di miglioramento personale: visita il mio sito "Come La Vita Quando Ti Sorride" e scarica gratis i miei regali per cominciare da subito ad essere più felice, con le idee più chiare, e una meta radiosa davanti a te.

Aggiungi un commento...

Leave A Response

* Denotes Required Field